Disturbi atipici



-       Alcuni disturbi che ricalcano le caratteristiche dell’anoressia o della bulimia ma non le possiedono tutte (sindromi parziali): ad es. una persona che ha tutte le caratteristiche dell’anoressia nervosa ma senza l’amenorrea. Oppure quei disturbi che hanno le caratteristiche dell’anoressia e della bulimia ma non sono abbastanza gravi (disturbi sottosoglia): ad es. una persona che ha tutte le caratteristiche della bulimia nervosa ma con una frequenza delle abbuffate inferiori  a due alla settimana per tre mesi.

-       Soggetti che masticano e sputano ripetutamente, senza deglutirle, grandi quantità di cibo.

-       Soggetti che sono a dieta “cronica” e fanno costantemente attenzione a prevenire il pur minimo incremento di peso e pertanto non sono mai in grado di mangiare normalmente.

-       Disturbo da alimentazione incontrollata (Binge eating disorder). Si differenzia dalla bulimia nervosa per l’assenza di: 1) una dieta ferrea, 2) comportamenti di compenso (vomito, lassativi, digiuno, ecc.), 3) valore positivo attribuito alla magrezza.

Share on Twitter